AW Logo
A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z Ricerca - Dizionario
Cerca: in:

per:

AW BLOGS

NOTIZIE

ARTICOLI

NORMATIVA

PREZZARIO

DIZIONARIO

REPERTORIO

DOWNLOAD

AW LINKS

SONDAGGI

CALENDARIO

AW DIZIONARIO

:: Torna all'indice Dizionario







DIZIONARIO - RISULTATO DELLA RICERCA

Risultato della ricerca per la lettera: T

     Pagina: 1 di 2
19 - Corrispondenze trovate ( 1-10 )


    tabernacolo Arte e Architettura 

tabernacolo - tabernàcolo s. m. [dal lat. tabernacúlum, der. di taberna «baracca fatta di tavole di legno, bottega»]. - 1. Con tale nome si indica una nicchia, o altro supporto che contenga una immagine sacra (in latino Tabernaculum - diminutivo di Taberna dal significato di Dimora). Nella tradizione ebraica e cristiana significa il luogo della dimora di Dio presso gli uomini. Con tabernacolo si intende comunemente una struttura a forma di scatola presente nelle chiese cattoliche e di altre confessioni cristiane nella quale sono conservate le ostie consacrate dopo la Celebrazione Eucaristica o anche un'edicola posta all'esterno in funzione di protezione di una immagine sacra. 2. Presso gli antichi Romani, tenda, attendamento militare; in partic., la tenda costruita, secondo precise norme rituali (ad es. per l'orientamento), per il comandante militare perché potesse prendere in essa gli auspici. 3. In architettura, finestra a tabernacolo o a edicola, caratterizzata da un frontone sopra la cornice e da colonne o pilastri ai lati degli stipiti.

    Tamburo Arte e Architettura 

Tamburo - Elemento architettonico a forma cilindrica o poligonale che raccorda gli appoggi dell'edificio sottostante con la cupola, posizionato tra una volta a cupola ed il perimetro d'imposta (la base) della stessa cupola. Di fatto il tamburo alza la base d'imposta della cupola lungo una verticale che, ovviamente, corrisponde all'altezza del tamburo stesso. Il tamburo permette di aprire più facilmente luci, può ampliare con un maggiore spessore la base della cupola e può avere valenze estetiche (come, ad esempio, dare più slancio in altezza).

    Tempera Arte e Architettura 

Tempera - Tecnica pittorica che si serve di colori sciolti in un collante (latte, colla, chiara d'uovo ecc.).

    tempio Arte e Architettura 

tempio - tèmpio s. m. [dal lat. templum, da una radice affine al gr. Témenos «recinto sacro» ] - Edificio sacro, luogo consacrato al culto di una divinità e concepito per lo più come dimora della divinità stessa nelle antiche religioni pagane e in alcune religioni orientali. In architettura con tale termine si intende spesso indicare il tempio classico, in particolare quello greco, costituito da una parte basamentale sulla quale si ergeva un “recinto” di colonne (pronao) racchiudenti la cella (naos) che conteneva la statua della divinità a cui il tempio era dedicato, la vera parte sacra del tempio, accessibile alla sola casta sacerdotale. I tempi classici a seconda della disposizione delle colonne sono stati così classificati dal più semplice al più complesso: in antis, quando le pareti della cella sporgono fino al filo delle colonne del pronao a formare una sorta di portico chiuso; a doppio antis quando tale portico è presente ad entrambi i lati del tempio; prostilo con un fronte di quattro o più colonne che “proteggono” il noas; anfiprostilo, con quattro colonne davanti e altrettante dietro; periptero, quando le colonne circondano perimetralmente la cella e diptero quando le colonne perimetrali sono disposte a formare due file concentriche.


immagine della voce: tempio

    Tenia Arte e Architettura 

Tenia - Cornice con scarso aggetto. Una delle parti in cui può essere suddiviso un architrave. Sin. Fascia, Modanatura.

    Terrazza Edilzia e Normativa 

Terrazza - Piano orizzontale, scoperto e praticabile, che ricopre in tutto o in parte un edificio in sostituzione del tetto.
La terrazza si differenzia dal lastrico solare (che è identico a quest'ultima ma non sempre è praticabile) giacchè la sua funzione di fornire copertura al fabbricato è soltanto sussidiaria (Cass. 28-4-1986, n. 2924).

Terrazza a livello - In un edificio condominiale, una superficie scoperta posta al sommo di alcuni vani e, nel contempo, sullo stesso piano di altri, dei quali costituisce parte integrante strutturalmente e funzionalmente, tal che deve ritenersi, per il modo in cui è stata realizzata, che è destinata non solo e non tanto a coprire una parte di fabbricato, ma soprattutto a dare possibilità di espansione e di ulteriore comodità all'appartamento del quale è contigua, costituendo di esso una proiezione all'aperto.

Terrazza a tasca - Terrazza incassata nel tetto, o genericamente in una copertura; di solito è di piccole dimensioni ed è al servizio di una mansarda.

(In riferimento a Logge e balconi) - Agli ambienti destinati al soggiorno dovrà essere assicurata la massima fruibilità di aria, di luce e di visuale. Anche in ordine a tale esigenza, gli alloggi, in relazione alle abitudini locali, saranno dotati di spazi all'aperto praticabili a livello (balcone, loggia, terrazza);
- quando la suddetta esigenza è soddisfatta mediante logge, dovrà essere garantito il suo mantenimento nel tempo con divieto di chiusura o limitazione attraverso precise norme da inserire nei regolamenti di assegnazione o di cessione in locazione semplice.[C.M.LL.PP. 27.02.1965]

    Terrazzo Edilzia e Normativa 

Terrazzo - sinonimo di terrazza (vedi terrazza o loggia), usato anche spesso come sinonimo di balcone o poggio.

    tiburio Arte e Architettura 

tiburio - tibùrio s.m.[dal lat tiguriu(m) tugurio con sovrapposizione di ciborium - ciborio] rivestimento esterno, cilindrico o prismatico di una cupola usato in alcune forme architettoniche bizantine, romane e gotiche.


immagine della voce: tiburio

    Timpano Arte e Architettura 

Timpano - Parte superiore della facciata di un edificio, generalmente a forma triangolare, in quanto delimitata dagli spioventi del tetto e dalla parte superiore della facciata stessa che viene a costituire la base del triangolo.

    Tondino Arte e Architettura 

Tondino - Modanatura con profilo semicircolare. Sin. Astragalo, Toro. (2) Con il termine tondino si indicano anche comunemente le barre in acciaio utilizzate per il confezionamento dell'armatura di strutture in c.a. Sono normalmente in acciaio al carbonio, ed hanno una sezione circolare (dalla quale deriva il nome comune di tondino). Esse devono avere una superficie esterna caratterizzata da particolari nervature che hanno la funzione di migliorare l'aderenza della barra stessa all'interno della struttura in calcestruzzo. Le barre così realizzate vengono dette ad aderenza migliorata o nervate.




     Pagina: 1 di 2
19 - Corrispondenze trovate ( 1-10 )

Pagine successive: 1 - Altre corrispondenze : 9



AW BLOGS

NOTIZIE

ARTICOLI

NORMATIVA

PREZZARIO

DIZIONARIO

REPERTORIO

DOWNLOAD

AW LINKS

SONDAGGI

CALENDARIO



          



  2011 - ArchitetturaWeb Studio | Arch. Pier Paolo Salsano
  Ultimo aggiornamento: 20/03/2016 18:55:26

  Sito ottimizzato per: IE FF GC AS OP (1024x768 o sup.)
Visite pagina

  
Utenti Online